Lavazza A Modo Mio Jolie

 

Lavazza A Modo Mio JolieLavazza A Modo Mio Jolie: un caffè per tutti

Possiamo rinunciare a tutto ma mai a una buona tazzina di caffè per iniziare al meglio ogni nostra giornata. Tra chi lo preferisce prendere al bar e chi più comodamente a casa, vince in assoluto la macchinetta del caffè da avere nella propria cucina: prepararsi il caffè in ogni momento e senza dover per forza farselo preparare da qualcuno è un momento che conosciamo tutti, in un modo o nell’altro.

Il mercato del caffè, proprio per questa tradizione intramontabile, ha ormai un catalogo di prodotti vastissimo e vario. Tra le marche più note Lavazza è la storica di cui abbiamo sentito parlare da sempre, e anche lei si è ampliata con modelli di macchina da caffè sempre più all’avanguardia.

Lavazza A Modo Mio Jolie: conosciamo le sue caratteristiche

La Lavazza A Modo Mio Jolie è la macchina da caffè compatta e maneggevole che garantisce funzionalità ed eleganza in un solo prodotto. La novità di questa macchinetta è nel doppio pulsante che ti permette di scegliere tra espresso lungo o normale: regolare la lunghezza manualmente, grazie al tasto Stop&Go evita sprechi di caffè e te lo prepara su misura.

Anche la forma fa la sua parte, le finiture cromate in contrasto con i colori metallizzati della Jolie fanno della macchinetta anche uno strumento d’arredo. Ha un design moderno, infatti, è neutro, adatto a ogni ambiente e con linee morbide.

Capacità 0.6 liters
Dimensione articolo 32.99 x 12.39 x 20.99 centimeters
Materiale Plastica
Pressione massima ______
Anno modello 2016
Caratteristiche speciali Con caraffa rimovibile

Fascia di prezzo media, accessibile a tutti, la Lavazza A Modo Mio Jolie mantiene l’utilizzo tramite capsule, e si presenta facile e pratica da usare per tutti. Come per altri modelli Lavazza, anche Jolie ha un sistema Thermoblock, e spegnimento automatico dopo 9 minuti di inutilizzo.

Lavazza A Modo Mio Jolie dettaglioPregi e difetto della Jolie

Grande vantaggio di questo modello è l‘espulsione automatica della capsula, che facilita le operazioni di pulizia: si presenta come un vano di scarico capsule, con una griglia rimovibile, in modo da impedire alle capsule di raggiungere il piano in cui si deposita l’acqua.

Con un semplice bottone la Lavazza Jolie è pronta per fare tutto, a partire dall’accensione della macchina all’erogazione del caffè. Fin qui sembra la macchina perfetta ma ogni prodotto ha i suoi limiti, ad esempio per la Jolie alcuni riguardano il serbatoio dell’acqua e anche il raccoglitore delle capsule usate: entrambi sembrano riempirsi con mola facilità, e questo a volte diventa un fastidio ricorrente.

Difatti la Jolie arriva a contenere in media 5 capsule usate, quindi ogni giorno o ogni due giorni va cambiato, nonostante l’operazione sia in realtà facile e veloce. Anche la Lavazza Jolie utilizza le capsule Lavazza a Modo Mio, ma anche quelle compatibili.

È possibile gustarsi il caffè in tanti gusti diversi, ma tutti con un aroma di qualità. L‘utilizzo di questa macchina prevede solo un piccolo gesto, basta infatti inserire la capsula nell’apposito scomparto, abbassare la leva posta frontalmente, e premere il tasto retroilluminato. In pochi secondi il caffè è già pronto.

Nota bene: per consentire il buon funzionamento della molla della macchina è necessario lasciare la macchina accesa ed in erogazione al primo caffè, nonostante dia l’impressione che l’acqua non scenda.

Torna in alto