Bialetti: il caffè tradizionale con molte novità

1 715bTFFxx2L._AC_SL1500_Bialetti: un’azienda di successo

Gli amanti del caffè conoscono ogni marca e le hanno provate tutte. Ma anche chi non è un abituale del rito del caffè, conosceranno sicuramente le macchine da caffè Bialetti.

Alcune marche del caffè non sono solo aziende, ma sono diventate nel tempo un mito e un punto di riferimento per il settore. La Bialetti è una di quelle aziende storiche che hanno segnato tutto il Novecento e che ancora oggi rappresentano una garanzia per la qualità dei prodotti.

La macchina caffè Bialetti è una macchina del caffè che ha cambiato non solo il modo di prendere il caffè, ma anche le abitudini quotidiane. Con la Bialetti, l’idea della macchina del caffè diventa un successo immediato, grazie all’intuizione del fondatore e la qualità del prodotto.

La storia del marchio Bialetti: da dove nasce?

Non ci pensiamo mai, ma dietro un marchio c’è sempre una storia. E dietro una storia, c’è sempre un uomo. In questo caso è Alfonso Bialetti e siamo nel 1933: nasce la prima Moka Express Bialetti. Lavoratore nel settore delle fabbriche, il fondatore della Bialetti era inizialmente emigrato in Francia lavorando all’alluminio. Quando rientra in Piemonte quel lavoro francese gli porterà molta fortuna.

È proprio dall’intuizione dell’alluminio che Bialetti realizzerà le prime macchine del caffè. In quel momento il simbolo dell’alluminio rappresentava la velocità, un messaggio positivo per gli anni Trenta. E infatti si fece rivoluzione.

L’espresso come al bar”: uno slogan che dura da generazioni ma che, allora come oggi, rappresenta la passione e la precisione del lavoro della Bialetti.

La vera rivoluzione della Bialetti era concedere a tutti la possibilità di prepararsi il caffè nella propria casa. Un bene di necessità ma che fino ad allora era un privilegio solo di chi andava al bar.

Dall’idea geniale di Alfonso Bialetti, tutta la famiglia e gli eredi si occuperanno di migliorare e diffondere il proprio marchio. In alcuni anni 300 milioni di caffettiere vennero prodotte dalla fabbrica Bialetti. E non troppo tardi, nel 1953, nasce anche il simbolo del famoso “omino con i baffi” che ancora oggi leghiamo all’immagine Bialetti.

Ancora oggi l’azienda, dopo generazioni di successioni, rappresenta un punto di riferimento per il caffè italiano. Nel tempo si sono evolute le caffettiere, proponendo modelli di macchine sempre innovative e all’avanguardia.

La Bialetti oggi: le novità del mercato

Il catalogo oggi è ampio e vario, si possono trovare macchine del caffè Bialetti di ogni genere sulla base delle nuove esigenze. Nel tempo sono cambiate le abitudini e le priorità che riguardano anche il caffè, e l’azienda ha mantenuto il passo con la modernità.

Tra le novità dell’ultimo biennio, l’azienda ha presentato la Bialetti Dama: una macchinetta dal design molto elegante disegnata dall’architetto Pino Spagnolo. La si riconosce dal manico con soft touch.

Nuova macchina del caffè Bialetti: anche il modello Musa rientra tra quelli super moderni. Con piastra in vetro ceramica è pensata prevalentemente per cucine a induzione, nonostante idonea anche a quelle tradizionali.

Altre due novità sono la moka Orzo Express, ottima e adatta per preparare caffè d’orzo, e la Bialetti Mukka express, la migliore per realizzare cappuccini e caffè latte.

Ma i modelli del marchio storico sono numerosissimi, sempre un passo avanti, pronti a soddisfare anche i desideri più particolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto